RICETTE DELLA TRADIZIONE ROMAGNOLA

Bellaria Igea Marina


dal 01 Gen 2018 al 31 Dic 2018

La Romagna è ricca di prodotti locali tipici, ecco alcune ricette per gustarli secondo la tradizione.


PASSATELLI IN BRODO
ingredienti

2 uova
200 g parmigiano
300 g pane grattato
una grattugiata di buccia di limone
noce moscata
un pizzico di sale

preparazione
Per il brodo: deporre in abbondante acqua fredda un oso di bue, due pezzi di manzo, un'ala e una zampa di gallina. Fare bollire, schiumare e salare. Aggiungere un pò di rosmarino, 1 carota, un gambo di sedano, 2 cipolle, 3 pomodorini. Abbassare il fuoco e fare cuocere per 2-3 ore. Spegnere, togliere tutti i solidi, lasciare raffreddare e grassare leggermente in superficie, dopodiché passarlo con il colino. 
Impasto: impastare tutti gli ingredienti fino ad avere un impasto consistente. Formate una palla e lasciarla riposare per un'ora. Portare a bollore il brodo e, con l'apposito attrezzo a scudo bucherellato, schiacciare la palla lasciando cadere i passatelli nel brodo facendo attenzione che non si spezzino. Appena vengono a galla, spegnere.

>>>>>>>>>>>>>>>>

TAGLIATELLE ALLA ROMAGNOLA
ingredienti per 4 persone 

4 uova
400 g farina
sale q.b. 

preparazione
Mettere sul tagliare la farina a fontana, fare un buco in mezzo e mettere le uova e il sale, impastate il tutto con le mani. Quando l’impasto sarà duro e ben compatto, tirate l’impasto con il matterello, deve diventare una sfoglia sottile. Se la sfoglia è stata ben tirata, le tagliatelle risulteranno compatte e soprattutto lunghe: è questo il segreto delle tagliatelle ben fatte. Occorre lasciarle asciugare e poi potete tagliarle. Lessatele in abbondante acqua calda e salata. Il condimento puo’ essere: ragù o burro e parmigiano.

>>>>>>>>>>>>>>>>

GNOCCHETTI
ingredienti per 6 persone 

1 kg patate farinose
150 g burro
1 uovo
300 g farina
parmigiano grattugiato
sale

preparazione
Dopo aver lessato le patate, pelarle e passarle nello sciacciapatate, poi impastarle con la farina, l'uovo e un pizzico di sale fino ad ottenere una pasta liscia e ben soda. Dalla pasta ricavare tanti rotoli della grossezza di un centimetro circa e da essi ricavare dei pezzi di 2 centimetri da passare sul rovescio della grattuggia per ottenere delle piccole conchiglie arrotolate, i cosiddetti gnocchetti. Continuare fino ad avere esaurito tutta la pasta. Cuocere quindi i gnocchetti per pochi minuti, scolarli e condirli con burro e abbondante parmigiano grattuggiato, oppure con il sugo di pomodoro.

>>>>>>>>>>>>>>>>

PIADINA ROMAGNOLA
ingredienti

500 g farina
150 g strutto
acqua tiepida q.b.
1 cucchiaio di sale
un pizzico di bicarbonato

preparazione
Impastate la farina con lo strutto, il sale, il bicarbonato ed una quantità d'acqua necessaria ad ottenere un impasto consistente e sodo ma lavorabile. Manipolate il tutto per una decina di minuti affinchè tutti gli ingredienti si mescolino per bene, e suddividetela in parti grandi come un uovo. A questo punto stendete, con il mattarello infarinato, dei dischi sottili della misura che più preferite che coprirete con dei tovaglioli per evitare che si possano seccare. Fate scaldare una padella antiaderete (ideale sarebbe la pietra refrattaria) e fate cuocere le vostre piadine da entrambi i lati, punzecchiandole con una forchetta per evitare che si possano gonfiare. Una volta che saranno cotte da entrambi i lati, potete farcirla con tutti gli indredienti che preferite e secondo i vostri gusti.

>>>>>>>>>>>>>>>>

POLLO E CONIGLIO ALLA CACCIATORA
ingredienti 

strutto
cipolla
pollo 
coniglio
sale
pomodori
vino bianco

preparazione
Mettete in un tegame con lo strutto una cipolla tritata e fatela rosolare: toglietela e mettete nello strutto il pollo ed il coniglio tagliati a pezzi. Salate e cuocete. Quando saranno arrostiti aggiungete la cipolla di prima, quella che avete tolta dal tegame assieme a dei pomodori tagliati a pezzi. Fate bollire il tutto, aggiungete un mezzo bicchiere di vino bianco e continuate a far bollire finchè non vedrete il brodo diventare denso.

>>>>>>>>>>>>>>>>

ALICI MARINATE
ingredienti 

alici 
aceto di vino bianco 
succo di limone 
olio d'oliva 
spicchi d'aglio 
prezzemolo 
origano 
pepe 
succo d'arancia 
foglie d'alloro 
sale fino 
salvia
 
preparazione
Pulite le alici, eliminando la testa e le spine (dopo averle aperte a libro), risciacquate in acqua corrente. Collocate poi in una terrina a marinare, dapprima per una mezz'oretta in buon aceto di vino bianco e succo di limone. Poi, eliminato l'aceto, si ripropone una seconda marinatura a base di olio d'oliva, altro succo di limone, vino bianco, spicchi d aglio schiacciati, prezzemolo tritato, origano, pepe appena macinato (grossolanamente in questo caso), succo d'arancia (non sembri una stranezza, conferisce ulteriore fragranza), pochissimo peperoncino, poche foglie di alloro, poco sale fino. Questa nuova marinata consente alle alici di conservarsi ottimamente nel tempo, in luogo fresco, per varie settimane. Le alici marinate (e conservate sempre in marinata) sono piacevolmente riproponibili a più riprese tra gli antipasti freddi di pesce. Naturalmente i vecchi marinai per la marinatura , si limitavano a utilizzare alloro, salvia, cipolla, aglio, scorza di limone, cioè la "povertà" disponibile.

>>>>>>>>>>>>>>>>

CANOCCHIE RIPIENE 
ingredienti 

canocchie 
parmigiano 
pane grattugiato 
aglio 
prezzemolo 
capperi dissalati 
filetti di acciughe 
olio d'oliva 
vino bianco secco 
sale 
pepe 
noce moscata
 
preparazione
Le canocchie vengono dapprima pulite e lavate, tagliate sul dorso (senza intaccare la polpa) al fine di essere riempite. Il ripieno si ottiene dall'impasto di vari ingredienti: parmigiano e pane grattugiato, alcuni spicchi d'aglio, prezzemolo, capperi dissalati, filetti di acciughe finemente tritati, olio d'oliva, vino bianco secco, poco sale, pepe e a piacere una piccola grattugiata di noce moscata. Con l'impasto, che può essere variato e personalizzato, ben amalgamato, si riempiono le canocchie e alla fine, siungono esternamente. La cottura può essere effettuata in duemodi: nelforno in una teglia; oppure sulla graticola da pesce.

>>>>>>>>>>>>>>>>

SARDONCINI AL COCCIO 
ingredienti 

saraghina 
olio di oliva 
cipolla 
pepe 
mezzo limone
 
preparazione
I sardoncini rappresentano il novellame della categoria, i più piccoli della specie, così classificati dal vecchi marinai di Cesenatico, che amorevolmente e per analogia chiamavano allo stesso modo i figli più piccoli. Il piatto è tipicamente primaverile. I sardoncini si preparano, privandoli della testa con l'aiuto delle dita, ben lavati sotto l'acqua corrente. In un tegame di coccio si rosola, in sufficiente olio di oliva, poca cipolla tritata e si adagiano delicatamente (altrimenti si spezzano) i sardoncini predisposti. il tegame viene coperto e si procede a una cottura a fuoco vivo, velocissima. Dopo appena un minuto si spolvera generosamente con pepe, si trizza con mezzo limone si termina la cottura, sempre a fuoco vivo e a tegame coperto, per un ulteriore mezzo minuto. Infine si serve in tavola con i sardoncini che si esibiscono soffriggendo in un piacevole e simpatico rumore.

>>>>>>>>>>>>>>>>

CIAMBELLA 
ingredienti 

1 kg farina stacciata
4 uova
2 hg strutto
½ kg zucchero
1 bustina lievito (dose per 1 kg)
1 bustina vaniglia
1 scorza limone gratuggiata
¼ di latte

preparazione
Era il dolce più diffuso e più di frequente confezionato per qualsiasi festività. Lo si mangiava volentieri accompagnato da un buon bicchiere di vino oppure inzuppato nel vino dolce. La lavorazione era breve. Versare sulla spianatoia il cumulo della farina a fontana, metterci le uova unitamente a tutti gli altri ingredienti ed aggiungendo a poco a poco il latte, amalgamare il tutto. Lavorare l'impasto piuttosto molle senza il matterello, dargli una forma oblunga, i cospargervi piccoli variopinti millefiori e lo metterlo in una lamiera tutta unta con strutto per poi cuocerlo nel forno per circa mezz'ora.

>>>>>>>>>>>>>>>>


Altre ricette di dolci tipici 

 


Richiedi informazioni

RICETTE DELLA TRADIZIONE ROMAGNOLA


Fondazione Verdeblu
Via Panzini, 80
47814 Bellaria Igea Marina (RN)

telefono +39 0541 343808
info@fondazioneverdeblu.org

Facebook Bellaria Igea Marina

 



Bellaria Igea Marina


Visualizza tutti
Gastronomia
Trattoria / Osteria
Ristorante / Pizzeria
Fino a € 20
Da € 20 a € 40
Più di € 40
Bar / Gelateria
Pub
Enoteca



Visualizza tutti
Servizi
Negozi



Visualizza tutti