LA BORGATA CHE DANZA

Borgata Vecchia, Via Romea Bellaria


dal 16 Set 2021 al 19 Set 2021

La Borgata che danza, 27a edizione. 
Festival di strada di musiche della tradizione orale

16-19 Settembre.

 
“Ogni festival vive il suo tempo, traduce quello di cui c’è bisogno”.
Queste parole di Roberto Bacci, storico direttore del Festival del Teatro in Piazza di Santarcangelo di Romagna, danno il senso di questa 29a edizione, che chiude la lunga stagione della mia direzione artistica e ne rappresenta l’esito desiderato. Il Festival propone un programma ricco di momenti di ascolto e confronto fra i protagonisti della ricerca e della riproposta dei vecchi balli dell'Emilia-Romagna, sia di liscio che antecedenti al liscio, estranei all’immagine e ai circuiti più stereotipati e commerciali. Il filo rosso saranno i momenti di incontro e di scambio fra i principali attori che, ognuno con la propria storia, continuano ad essere gli artefici di questo appassionante cammino.

PROGRAMMA

Giovedì 16 settembre 

Ore 21 Cinema Teatro Astra, Viale Paolo Guidi, 77/E
BELLARIA IGEA MARINA, UN PAESE DA RACCONTARE
Prima parte (1990-1999).
Il Laboratorio di documentazione e ricerca sociale: dalla ricerca sul campo alla restituzione culturale (le tradizioni popolari, la comunità dei pescatori, il turismo e le relazioni d’ospitalità, la guerra...). Intervengono: Stefania Vasini, Monica Teodorani, Fabienne Masucci, Gianluca Reggiani, Giuseppe Michele Gala. Coordina Gualtiero Gori. Nel corso della serata saranno presentati alcuni filmati realizzati nei primi anni ’90 da Gualtiero Gori in collaborazione con il gruppo operativo del Laboratorio.


Venerdì 17 settembre 

Ore 21 Cinema Teatro Astra, Viale Paolo Guidi, 77/E
BELLARIA IGEA MARINA, UN PAESE DA RACCONTARE
Seconda parte (2000-2021).

L’ordinamento dell’Archivio e la creazione del software di catalogazione partecipata “Album di Bellaria Igea Marina – Centro di documentazione  multimediale sulla storia e la memoria della Città”. Intervengono: Elisabetta Santandrea, Nicola Leoni, Gianna Colombari, Alessio Fattori, Placida Staro. Coordina Gualtiero Gori. Nel corso della serata verranno presentati documenti fotografici e audiovisivi provenienti dall’Archivio del Laboratorio di documentazione e ricerca sociale. A seguire, proiezione del documentario “La Fornace che costruì un paese”, realizzato da Alessio Fattori nel 2021.


Sabato 18 settembre 

Ore 15 Palco Via Romea
LABORATORIO DI MUSICA STRUMENTALE CON I LOM DE GRÈN
"Lom de Grèn" è un collettivo di giovani musicisti, che ha lo scopo di portare avanti la tradizione antica (pre-liscio) dell'Emilia Romagna. Con la partecipazione di Placida Staro.

Ore 16,30 Osteria da Magnùl Via Ionio
PRESENTAZIONE DEL LIBRO STORIE FOLK DI MAURIZIO BERSELLI
La storia del movimento di folk revival degli anni ’50 e ’60. Le storie dei protagonisti del nuovo movimento revivalistico degli anni ’70 e ’80 nell’Italia settentrionale e centrale. Le storie odierne della mazurka klandestina e delle nuove realtà giovanili del bal folk. Dialoga con l’autore Placida Staro.

Ore 16,30 Palco Via Romea
LA CARAMPANA
Musiche da ballo della Romagna e dell’Appennino bolognese.

Ore 18 Palco Via Romea
EMILIA ROMAGNA: TERRE ED ARIE DEL LISCIO, DALLA MONTAGNA AL MARE
Conferenza-concerto di Placida Staro con l’esecuzione di brani strumentali dei gruppi: Suonatori della Valle del Savena, Folk a Busso, I Musetta, L'Uva Grisa, La Carampana.
L'iniziativa è realizzata in collaborazione con ReMus, la rete dei Musei del territorio dei due fiumi, Marecchia e Uso.

Ore 20 – 23 Nelle osterie e nelle contrade
GIROTONDO
Musica di strada con: L'Uva Grisa, La Carampana, Lom de Grèn (Romagna), Suonatori della Valle del Savena, Folk a Busso, I Musetta e gli Amici delle Valli Piacentine (Emilia), Rinaldo Doro, Beatrice Pignolo e il Gruppo Piemonte Cultura Lj Danseur del Pilon (Piemonte).

Ore 20 Palco Via Romea
FOLK A BUSSO
Liscio emiliano e balli staccati montanari

Ore 21,30 Palco Via Romea
I SUONATORI DELLA VALLE DEL SAVENA
Liscio e balli staccati dell’Appennino bolognese.

Ore 23 – 24 Palco Via Romea
L'INSERENATA
Canti d'amore notturni con gli Amici delle Valli Piacentine.


Domenica 19 settembre 

Ore 9 – 12,30 Chiesa di S. Margherita di Bellaria Monte, Via S. Mauro, 1
LA NATURA A PORTATA DI MANO
Piccolo trekking alla scoperta della natura più vicina a noi.
A cura di Tommaso Campana – Progetto “Il Cammino dell’Uso”.
L'iniziativa è realizzata in collaborazione con ReMus, la rete dei Musei del territorio dei due fiumi, Marecchia e Uso.

Ore 10 Palco Via Romea
TRADIZIONI DEL PIEMONTE
Quintët e Bal a Palchët, il ballo “liscio” alla maniera Piemontese: dalle aie delle cascine al palchetto della sala da ballo – Storie e aneddoti, a cura di Rinaldo Doro (Centro Etnologico Canavese).
A seguire: Il Fiorindo e la Cadrega Fiurija, racconti e testimonianze sul “Teatro di Stalla” in Canavese, a cura di Bruno Donna e dell’Associazione Piemonte Cultura.

Ore 12,30  Ristorante Albergo Hotel Pozzi, via Gradara 9
È QUI CHE SI CANTA?
Pranzo e canti estemporanei. Prenotazione obbligatoria, tel. 3401738661


Ore 15,30 Palco Via Romea
ALLA RICERCA DELLE DANZE PERDUTE, TRA LA VALLE DEL CESANO E QUELLA DEL CONCA
Laboratorio a cura di Thomas Bertuccioli e della Compagnia di Viva el Ball! di Pesaro, con la partecipazione di Giuseppe Michele Gala.

Ore 16 Osteria da Magnùl Via Ionio
MARINELLA QUADRELLI PRESENTA “ARIS”, RACCONTI, E “MILESIA”, POESIE.
Dialogano con l’autrice Laura Bernardi e Ambra Mandarancio.

Ore 17 Palco Via Romea
RINALDO DORO, BEATRICE PICCOLO E IL GRUPPO "LJ DANSEUR DËL PILON"
Musiche e balli del Piemonte.

Ore 18,30 PALCO Via Romea
LA ROMAGNA E I SUOI BALLI
Cos'è successo, per quali ragioni, dove stiamo andando.
Dialogo a più voci condotto da Giuseppe Michele Gala, con la partecipazione di Giancarlo Battilani, Roberto Bucci, Gualtiero Gori, Placida Staro.
 
Ore 20 – 22,30 Nelle osterie e nelle contrade
GIROTONDO
Musica di strada con: Rinaldo Doro, Beatrice Pignolo e il Gruppo Piemonte Cultura “Lj Danseur dël Pilon”, L'Uva Grisa (Romagna), La Vaporiera, I Musetta e gli Amici delle Valli Piacentine, Folk a Busso (Emilia), Compagnia di Viva el Ball! (Marche).

Ore 20,30 Palco Via Romea
L'Uva Grisa
Musiche da ballo della Romagna.

Ore 22 Palco Via Romea
CONCERTO SPERIMENTALE DI MUSICA INTUITIVA diretto da Fabio Mina
con una formazione orchestrale improvvisata composta dai suonatori dei gruppi presenti al Festival.

Ore 23 - 24
ALLA FINE DELLA FIERA: IL DOPOFESTIVAL

Saluti finali con musiche e canti in libertà, a cui tutti possono partecipare.

Sabato 18 e Domenica 19 settembre, dalle 19 alle 22
BORGOSTERIA nei cortili e sulle strade, angoli di gastronomia domestica, a cura del Comitato Borgata Vecchia.

 
SCARICA PROGRAMMA IN PDF


 
Presso il PUNTO INFORMATIVO del Festival sono disponibili cd, editoria ed altri materiali prodotti dai gruppi partecipanti.

Tutti gli appuntamenti sono gratuiti, fino a esaurimento posti.
 
L’accesso è consentito esclusivamente ai soggetti muniti di una certificazione verde COVID-19 in base all’articolo 9-bis del decreto legge n.52 del 2021. In caso di controlli a campione, sarà sanzionato il soggetto privo di certificazione.

Il programma può essere soggetto a modifiche legate all'emergenza sanitaria e alle condizioni meteorologiche. In caso di maltempo gli appuntamenti avranno luogo al Cinema Teatro Astra.



 
info g.gori@comune.bellaria-igea-marina.rn.it
telefono 0541 343746

Direzione artistica: Gualtiero Gori 


Richiedi informazioni

LA BORGATA CHE DANZA


Comune di Bellaria Igea Marina
Servizio Attività e Beni Culturali

telefono +39 0541 343736/7
g.gori@comune.bellaria-igea-marina.rn.it 




 

Punti di interesse nel raggio di 30 mt.




Bellaria Igea Marina


Visualizza tutti
Gastronomia
Trattoria / Osteria
Ristorante / Pizzeria
Fino a € 20
Da € 20 a € 40
Più di € 40
Bar / Gelateria
Pub
Enoteca



Visualizza tutti
Servizi
Negozi



Visualizza tutti